Corregionali

Cristina e Marco, da Trieste a Londra con la moda di Flair Atelier

Cristina e Marco, da Trieste a Londra con la moda di Flair Atelier

 
 
Un gruppo di giovani, tra i quali due triestini, ha dato vita a Londra a un’idea innovativa nel campo della moda, che in pochi mesi ha già raggiunto il successo, grazie a un progetto originale, un sito internet che si chiama “Flair Atelier” e che consente a tutti di costruirsi abiti su misura scegliendo ogni singolo dettaglio. 
Nel team ci sono i due triestini, Cristiana Posani e Marco Bettiolo. "Mi sono trasferita a Londra tre anni fa con una ragazza di Padova, Marianna Ferro, e un altro triestino Marco Bettiolo – racconta Cristiana - e abbiamo fondato “Flair Atelier”, una sartoria digitale che garantisce la possibilità a tutte le donne di personalizzare i propri abiti online.  Partendo da un’accurata selezione di pezzi iconici, disegnati dall’ex capo stilista di Burberry, si seleziona online il capo in tutti i suoi dettagli, visualizzando in tempo reale il vestito che cambia secondo le opzioni effettuate. In pratica – spiega - vai sul sito, disegni il tuo abito scegliendo colore, dettagli come il collo, maniche, lunghezza della gonna e il tessuto, sperimenti diversi abbinamenti, lo ordini con un click e lo ricevi dopo pochi giorni comodamente a casa tua. Il cartamodello viene modificato in tempo reale, sulla base delle scelte effettuate, il tessuto viene tagliato e cucito a mano dalle nostre sarte e consegnato entro 14 giorni. I tessuti – sottolinea – sono tutti rigorosamente italiani, finiture impeccabili, per un indumento di qualità destinato a durare".
Consultare il sito è semplice e pure divertente, si possono scorrere gli abiti e pensare ad abbinamenti, colori e tagli fatti per le proprie esigenze. 
Micol Brusaferro