Associazioni

Nuove strategie per Trieste Airport
05Feb

Nuove strategie per Trieste Airport

 
 
L'aeroporto del Friuli Venezia Giulia, Trieste Airport, entra nell'orbita di un gestore, il più grande d'Italia, che gestisce il 40 per cento dei voli nazionali. Il fondo di investimento F2i si è aggiudicato la gara per la cessione del 55% delle quote di Trieste Airport.
Il privato assume il ruolo di protagonista mentre il pubblico eserciterà le funzioni di controllo e indirizzo. Leve commerciali, capacità contrattuale e know-how ad appannaggio di F2i, alla Regione il compito di investire su turismo e mobilità.
L'offerta di F2i, che ammonta a 32,8 milioni di euro, si pone l'obiettivo di migliorare le proiezioni del piano industriale su tre target: l'incremento del numero di passeggeri totali sul quadriennio 2019-22 (raggiungendo 3.750.000 unità), l'aumento dell'indice di redditività operativa (Ebitda) dello scalo e il potenziamento degli investimenti in infrastrutture, accessibilità e servizi (+3 milioni di euro).