FVG

L'Università di Udine conquista le pagine di Nature
24Nov

L'Università di Udine conquista le pagine di Nature

 
L'Università di Udine ancora una volta tra le eccellenze a livello internazionale, con un lavoro che ha visto la partecipazione del gruppo diretto dal prof. Michele Morgante (nella foto), e pubblicato ieri dalla rivista "Nature", punto di riferimento della ricerca scientifica su scala mondiale. È stato infatti realizzato nell'ambito del dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali, lo studio sul destino del gene che è stato inserito nel dna del piccolo siriano di 9 anni operato a Bochum, in Germania, e restituito alla vita dopo la diagnosi di una malattia degenerativa che gli aveva colpito la pelle (Jeb, Junctional Emidermolysis Bullosa, Epidermolisi Bollosa) e che lo avrebbe portato a morte sicura.